:: news letter .. luglio-agosto 2011

20° Star Party di Saint-Barthélemy 2011

Come è noto, lo Star Party di Saint-Barthélemy è una manifestazione che per tre giorni, dal venerdì alla domenica, richiama gli appassionati di astronomia che possono osservare di notte il cielo con i propri telescopi approfittando delle condizioni di buio quasi completo garantite dallo spegnimento dell'illuminazione pubblica, controllato dal Comune di Nus. Nell'ambito di questa iniziativa sono previste inoltre iniziative di divulgazione curate dai ricercatori scientifici di Osservatorio Astronomico e Planetario rivolte non solo agli esperti, ma anche semplici curiosi che vogliono sapere qualcosa in più su pianeti, stelle, galassie.

Quest'anno la manifestazione era particolarmente sentita perché si trattava della ventesima edizione. Lo Star Party a Saint-Barthélemy è infatti l'evento di questo genere più antico in Italia, che si tiene ininterrottamente dal 1992. Le prime edizioni erano organizzate dagli appassionati di astronomia con la collaborazione delle realtà presenti sul territorio, da ristoratori e albergatori agli enti locali. Dal 2003 l'organizzazione è stata curata dalla Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce per conto di Comune di Nus, Comunità Montana Mont Emilius e Regione Autonoma Valle d'Aosta sia l'Osservatorio Astronomico (aperto proprio nel 2003) che il Planetario (aperto nel 2009).

Lo Star Party 2011 ha avuto 440 iscritti ufficiali, ma siccome non tutti i visitatori compiono l'iscrizione (consigliata, ma non obbligatoria) possiamo stimare l'affluenza a Lignan, la frazione montana del Comune di Nus dove sorgono Osservatorio Astronomico e Planetario, superiore alle 500 persone. Si tratta di numeri importanti perché purtropppo il tempo non è stato favorevole. Se la notte tra venerdì 23 e sabato 24 settembre è stata serena, quella successiva, che di solito rappresenta il clou della manifestazione, è stata coperta. Nonostante questo, il pubblico è salito a Saint-Barthélemy per la varietà e la qualità dell'offerta, da quella enogastronomica a quella culturale.

Tutti gli appuntamenti hanno avuto una buona partecipazione, a cominciare dalla visite guidate in Osservatorio Astronomico e gli spettacoli al Planetario. Segnaliamo però un evento speciale per ogni giornata: venerdì 23 lo Star Party è stato aperto dalla conferenza del ricercatore dell'Osservatorio Astronomico Paolo Calcidese nella Sala consiliare del Comune di Nus, dedicata alla missione su un atollo della Polinesia francese per osservare l'eclisse totale di Sole dell'11 luglio 2010; sabato 24 hanno registrato il tutto esaurito le conferenze che si sono tenute nella Sala conferenze dell'Ostello per la gioventù di Lignan, in particolare quella di Corrado Lamberti, fondatore con la nota astronoma Margherita Hack delle riviste di divulgazione l'astronomia e Le Stelle ; infine domenica 25 la cerimonia di chiusura è stata la più frequentata delle ultime edizioni, con oltre 200 partecipanti che hanno assistito al concerto della Banda Musicale "La Lyretta" di Nus, alla premiazione del concorso di astrofotografia digitale (immagini astronomiche riprese dagli astrofili a Saint-Barthélemy durante lo Star Party) e infine hanno mangiato alla grigliata finale organizzata dalla Pro Loco di Nus opppure nei ristoranti Saint-Barthélemy, Cuney e Ostello per la gioventù di Lignan.

I vincitori del concorso di astrofotografia del 2011 sono stati:

1° classificato: Paolo Lorenzi

2° classificato: Giovanni Bernardi

3° classificati (pari merito): Giulio Moro e Fabrizio Aimar

 

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it