Corona solare

Il Progetto Corona solare contempla il lavoro di calibrazione di due innovativi strumenti per lo studio della corona solare, la parte più esterna e rarefatta dell’atmosfera del Sole. Si trova a temperature di milioni di gradi, ma il suo meccanismo di riscaldamento è ancora parzialmente sconosciuto.

Lo strumento E-Kpol studia la polarizzazione della luce prodotta dalla fotosfera della nostra stella e poi diffusa dagli elettroni liberi nella corona solare, mentre lo strumento CorMag misura la distribuzione degli ioni di ferro sempre nella corona solare. Gli strumenti, ideati e costruiti all’INAF-OATo, sono stati tarati con la collaborazione dell’OAVdA, comprese sessioni a Saint-Barthélemy dedicate alla messa a punto preliminare dell’apparato osservativo. Gli strumenti sono stati poi testati in occasione delle eclissi totali di Sole visibili il 29 marzo 2006 in Libia, nel deserto del Sahara al confine con il Chad, e l’11 luglio 2010 dall’atollo di Tatakoto, nella Polinesia francese. Ulteriori test sono stati compiuti al Lomnicky Stit Observatory in Slovacchia, dove è installato un coronografo, cioè uno strumento in grado di riprodurre artificialmente condizioni osservative del Sole simili a quelle delle eclissi solari totali. Il ricercatore Paolo Calcidese ha partecipato alle missioni scientifiche in Libia, Polinesia e in Slovacchia (tra ottobre e novembre 2014).

L’eclissi totale di Sole ripreso da Tatakoto nel 2010.

E-Kpol e CorMag sono dimostratori di tecnologie che saranno utilizzate per le missioni spaziali Solar Orbiter e Proba-3 che l’ESA lancerà rispettivamente nel 2018 e 2019. In particolare, E-KPol contribuisce allo sviluppo del coronografo METIS della missione spaziale Solar Orbiter dell’ESA, che studierà il Sole da una distanza ravvicinata mai raggiunta prima: poco pu di 40 milioni di km, meno di un terzo della distanza Terra-Sole e più vicino del pianeta Mercurio. Da questa postazione privilegiata, METIS osserverà la corona nella luce visibile polarizzata e nell’ultravioletto per lo studio del vento solare. Invece Proba-3 sarà la prima missione spaziale a utilizzare satelliti in formazione di volo con precisione sub-millimetrica per realizzare eclissi artificiali nello spazio. Nell’ambito della collaborazione scientifica per la realizzazione del coronografo ASPIICS, Proba-3 avrà a bordo uno strumento per lo studio del campo magnetico basato su CorMag.

Una evoluzione recente della collaborazione dell’OAVdA con il gruppo di fisica solare dell’INAF-OATo è l’esperimento ESCAPE. L’obiettivo è valutare la fattibilità del monitoraggio continuativo della parte più interna della corona solare, per studiarne il campo magnetico, dalla superficie terrestre e non dallo spazio. Per realizzarlo saranno compiute osservazioni del Sole con un coronografo posto alla base italo-francese Concordia sull’altopiano di Dome C in Antartide.

 

RESEARCH PROJECT: SOLAR CORONA

(responsible: dr. Paolo Calcidese)

Papers on scientific journals

•  Zangrilli L., Fineschi S., Massone G., Capobianco G., Porcu F., Calcidese P., “EKPol: liquid crystal polarimeter for eclipse observations of the k-corona ” in Ramelli R., Shalabiea O., Saleh I., Stenflo J. O. Eds., Proceedings of the International Symposium on Solar Physics and Solar Eclipses (SPSE 2006), Waw an Namos, Libya (March 27-29, 2006), pp. 37-45.

http://www.irsol.ch/spse/spse-download.php?pid=19

Contributions to scientific conferences

 

•  Fineschi S., Zangrilli L., Capobianco G., Massone G., Antonucci E., Calcidese P., Elmore D. “KPol – K-corona Polarimeter for Space Coronagraphic Missions: Eclipse 2006 Tests”, scientific poster accepted for the conference 2nd European General Assembly of the International Heliophysical Year . “European Implications to the Large Infrastructures of the Future”, Torino (June 18-22, 2007).

http://ihy2ega.oato.inaf.it/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1

•  Abbo L., Zangrilli L., Antonucci E., Fineschi S., Kohl J., Giordano S., Massone, G., Capobianco G., Calcidese P., Porcu F. “Investigation of the solar wind outflows and joint observations during the total solar eclipse of March 29, 2006”, scientific poster accepted for the conference 37th COSPAR Scientific Assembly, Symposium D, session 24, paper number D24-0038-08, p. 7, Montréal, Canada, 13-20 luglio 2008. .

http://adsabs.harvard.edu/abs/2008cosp…37….7A

http://www.cospar2008.org