Il Planetario di Lignan è dedicato a presentazioni didattiche e divulgative su temi astronomici. La struttura è dotata di una cupola dal diametro esterno di 12 m, mentre il diametro interno è di 10 m.  Il Planetario è equipaggiato con un simulatore astronomico digitale In Space System della ditta francese RSA Cosmos: un sistema programmabile di proiezione 5+1 a tutta cupola, cioè con cinque proiettori laterali e uno per lo zenit. Con un simile strumento è possibile la proiezione, sulla parte interna della cupola, di ogni tipo di oggetto astronomico. Uno spettacolo del Planetario fa comprendere la nostra posizione nell’immensità del cosmo, mostrandoci la ricostruzione al computer della volta celeste, con costellazioni e pianeti visibili nella stagione corrente, e riproducendo i movimenti apparenti del cielo man mano che il tempo scorre, anche in località differenti per longitudine e latitudine. Grazie alla tridimensionalità della simulazione, il Planetario ci può portare direttamente in viaggio fra i pianeti del Sistema Solare, verso le stelle di una costellazione, addirittura al di fuori della nostra Galassia per vederne l’aspetto da lontano — il tutto rimanendo comodamente seduti su una delle 67 poltrone della sala. L’operatore controlla la proiezione da una consolle, dotata di due computer: la cabina di pilotaggio di questa vera e propria macchina del tempo e dello spazio. Le proiezioni sono interamente realizzate dallo staff della Fondazione C. Fillietroz-ONLUS.